Le associazioni

 

Le associazioni sono enti senza scopo di lucro, costituite da un'insieme di persone che condividono delle finalità comuni e si propongono di raggiungere determinati obiettivi.

Il diritto di associarsi liberamente, senza autorizzazione, per fini che non sono vietati dalla legge penale, è garantito ai cittadini dall'art. 18 della Costituzione italiana. Sono tuttavia proibite le associazioni segrete e quelle che perseguono, anche indirettamente, scopi politici mediante organizzazioni di carattere militare.

Ne consegue che gli scopi per cui si può far nascere un'associazione sono molteplici: sociali, culturali, sportivi, educativi, umanitari, di pubblica utilità, ecc. ecc. Tuttavia, come anticipato nella definizione in apertura, uno degli elementi che contraddistingue le associazioni è l'assenza di fini di lucro, diversamente dalle società per le quali si prevede che “con il contratto di società due o più persone conferiscono beni o servizi per esercitare in comune un attività economica allo scopo di dividere gli utili” (art. 2247 c. c.).

Il più delle volte le associazioni vivono grazie all'impegno di volontari, ovvero persone che prestano la propria opera gratuitamente. In Italia si stima che le persone impegnate in una qualsiasi attività di volontariato, siano circa 6,6 milioni. 

Esistono diversi tipi di associazioni no profit, distinte sulla base delle attività svolte e dei destinatari raggiunti. Sono normate da leggi comuni a tutte le tipologie di enti senza scopo di lucro e da norme specifiche, approvate proprio per valorizzare le associazioni e regolamentare il loro funzionamento.

In questa sezione, attraverso articoli di facile lettura, viene presentato il quadro normativo completo per ogni tipologia associativa. Inoltre vengono fornite informazioni utili sia a chi conosce poco o non conosce affatto il mondo dell'associazionismo, sia a chi è interessato a essere sempre aggiornato sui numerosi aspetti di questo argomento.