ONLUS - Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale

La parola "ONLUS" fa ormai parte del nostro vocabolario e spesso la sentiamo utilizzare  nel linguaggio comune. Quello che spesso non si sa è cosa in concreto significhi essere una Onlus, chi può esserlo e cosa possono fare le Onlus.

ONLUS è un acronimo che sta per organizzazioni non lucrative di utilità sociale. Queste organizzazioni sono state disciplinate dalla legge italiana con il Decreto Legislativo 4 dicembre 1997, n. 460 “Riordino della disciplina tributaria degli enti non commerciali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale”.

E' importante sapere che quando si parla di ONLUS ci si riferisce ad una qualifica fiscale.

L'art. 10 del citato decreto ha stabilito che possono diventare tali le associazioni, i comitati , le fondazioni, le società cooperative e gli altri enti di carattere privato, con o senza personalità giuridica, che operano in uno o più dei seguenti settori:

  • assistenza sociale e socio-sanitaria;

  • assistenza sanitaria;

  • beneficenza;

  • istruzione;

  • formazione;

  • sport dilettantistico;

  • tutela, promozione e valorizzazione delle cose d'interesse artistico e storico;

  • tutela e valorizzazione della natura e dell'ambiente,con esclusione dell'attività, esercitata abitualmente, di raccolta e riciclaggio dei rifiuti urbani, speciali e pericolosi;

  • promozione della cultura e dell'arte;

  • tutela dei diritti civili;

  • ricerca scientifica di particolare interesse sociale svolta direttamente da fondazioni ovvero da esse affidata ad università,enti di ricerca ed altre fondazioni che la svolgono direttamente;

  • cooperazione allo sviluppo e solidarietà internazionale.

Per essere considerate finalità di solidarietà sociale, le cessioni di beni e le prestazioni di servizi relative ai settori dell'assistenza sanitaria, dell'istruzione, della formazione, dello sport dilettantistico, della promozione della cultura e dell'arte e della tutela dei diritti civili devono essere dirette ad arrecare benefici a persone svantaggiate in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari; e/o a componenti collettività estere, limitatamente agli aiuti umanitari.